Chi l’ha visto? Un appello.

novembre 18, 2012 § 6 commenti

Quando si dismette un terrazzo, lo si fa per prepararne un altro. Lo si fa avendone in mente un altro. Ci siamo chiesti come sarebbe potuto essere il prossimo orto in terrazzo e ci siamo risposti che lo avremmo voluto un po’ più italiano. Niente spirito nazionale, solo buon senso. Perché non fare anche un po’ di conservazione e cercare qualche varietà tradizionale delle nostre parti, sempre rispettando le nostre esigenze di giardinieri/ortolani da otto metri quadri? E allora via alla ricerca di cosa aveva da offrirci il bel paese, per scontrarci quasi subito con un’incredibile (ma prevedibilissima) latenza di offerta. Ovvero, bene sulla carta, o meglio in rete, dove varietà tradizionali di ameni luoghi italici sembrano conosciute e discusse dai più. In pratica poco a nulla, se si parla di voler seminare, cercare o comprarne i semi.
Semi di che? Di peperone, al momento il nostro chiodo fisso.

Le varietà che cerchiamo sono queste:

–       Quadrato piccolo del veneto
–       Piccolo di Firenze
–       Nano quadratino d’Asti
–       Spagnolino
–       Peperoncino verde di Napoli (calamariello)

Se qualcuno li ha visti, li coltiva, li mangia, ce lo dica per favore. E magari, se è ben disposto, ci regali qualche seme. Contraccambieremo per forza e per piacere.

§ 6 risposte a Chi l’ha visto? Un appello.

  • Lidia Zitara scrive:

    Ciao Nano! io non conosco i “calamarelli”, ma i “friarelli”. Sono la stessa varietà? Io non me ne intendo molto di cultivar di peperoncini, ma questi nell’illustrazione sono così familiari…nel senso che non hanno una peculiarità che li distingue. Allora, se per caso li incontrassi, come faccio a sapere che sono quelli che cerchi?
    I friarelli te li posso mandare a chili con un pacco celere 1 e poi te li mangi e ti ricavi i semi, ma -torno a dire- sono la stessa varietà? Questi, in effetti, sembrano più piccoli, meno panciuti e più scuri.
    Dammi imput, imput! E’ possibilissimo che ci siano in commercio, ma io non li distinguo.
    E poi, hai provato dai fratelli Gramaglia?

  • nanodigiardino scrive:

    Ciao Lidia,
    il problema è proprio quello che esponi tu, cioè: tanti nomi per la stessa varietà
    difficile riconoscimento visto le poche o nulle informazioni al riguardo
    oppure ,ed è la peggiore, ecotipi ormai persi come si sono perse molte razze locali per quanto riguarda l’allevamento.
    In sostanza noi non sapremmo distinguerli, se senti qualcuno rivolgersi ad una pianta dicendo:”tu sei un calamariello” oppure un “peperoncino verde di Napoli” fermalo e facci un regalo.
    Penso ci sia poco speranza di dirimere la questione, ma la speranza si sa è l’ultima a morire.

  • Lidia Zitara scrive:

    Stai sicuro, Nano, che se esistono a Siderno, Lidia te li trova. Intanto parto interrogando i fruttivendoli, chissà che in estate non portino questa varietà (sperando sia davvero quella e non un’altra sotto mentite spoglie: problema che affligge tutti i salvatori di semi perduti).

  • […] peperoncini spagnoli e cornichons per proseguire con gli heirloom di tutto il mondo (perchè già abbiamo detto che quando si tratta di spirito nazionale, il disinteresse è diffuso), ma anche i pomodori del […]

  • giacinto scrive:

    nell’img sembrano friarielli perchè ancora piccoli e verdi, ma credo invece si tratti di una varietà di peperoni rossi. li trovate in questo post: http://www.lucianopignataro.it/a/terra-di-lavoro-l-orto-di-aniello-colori-e-sapori-dautunno-napoletano/32514/

  • nanodigiardino scrive:

    grazie! cercheremo di recuperarne dei semi. sperando che si sposino alle caratteristiche di un peperone da terrazzo. hai idea di come fare?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Chi l’ha visto? Un appello. su Un nano di giardino.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: